L’industria del Franchising in Germania

Skyline_Berlino

La Germania è tra le economie più forti e performanti d’Europa e del mondo, la Commissione Europea prevede una crescita del Pil per l’anno in corso pari all’1,8%, confermando l’ottima salute del Paese. Tra le industrie più significative quella del Franchising riveste un ruolo centrale nell’economia tedesca, con numeri crescenti e trend positivi per il futuro.

I numeri e le opportunità del settore

franchising-in-germaniaSecondo i dati preliminari dell’Associazione Tedesca del Franchising, nel 2018 l’industria del franchising tedesca ha proseguito la sua espansione, rafforzando l’importanza del settore sul territorio: il numero dei format è cresciuto del 2,2%, arrivando a un totale di 993 diversi business in franchising, mentre il totale dei franchisee presenti nel Paese ha raggiunto i 128.009 soggetti (in crescita del 3,6%) che gestiscono un complesso di circa 168.000 aziende (+3,5% rispetto al 2017). In Germania sono più di 715.000 i posti di lavoro presenti grazie all’industria del franchising e il giro d’affari complessivo generato ammonta a 122,8 miliardi di Euro, in aumento di quasi il 10% rispetto al 2017.

Analizzando i dati 2017 relativi ai settori di applicazione, si osserva che il 40% dei format in Germania si occupa di servizi alla persona, il 27% lavora nell’ambito del turismo/gastronomia/tempo libero, il 23% sono attività commerciali e il restante 10% lavora nel settore delle costruzioni, riparazioni e manodopera.

franchising-in-germania_settoriAndando più nello specifico, si nota come il settore del retail ha visto un arresto dopo anni di crescita, mentre il catering è in forte sviluppo. I format con le più elevate potenzialità di crescita sono però quelli del settore dei servizi, in particolare rilievo i servizi di assistenza alle persone.

Le prospettive per il futuro sono decisamente positive: si stima che il giro d’affari generato dall’intera industria tedesca del franchising continuerà a crescere a un ritmo del 3-5% all’anno.

Tuttavia, il numero dei business sviluppati con la formula del franchising è ancora relativamente basso, soprattutto se paragonato ad altri Paesi: in Francia ad esempio sono presenti il 40% di franchisor in più rispetto alla Germania. Inoltre, solo il 20% delle nuove aperture sono straniere ed i format attualmente presenti sono ancora poco diffusi nel Paese, avendo in media meno di 50 associati per concept.

Ulteriori opportunità sono rappresentate dalla forza lavoro presente in Germania, il 75% infatti è formata da personale altamente specializzato o in possesso di un titolo universitario. Da non sottovalutare il sistema finanziario che in Germania supporta e contribuisce alla creazione di nuove start-up in franchising.

La fiera del franchising di Francoforte

Per conoscere ed entrare in contatto diretto con il mondo del franchising tedesco, il momento migliore sarà in occasione del Expo Franchising 2019 a Francoforte che si terrà dal 14 al 16 novembre 2019, prima fiera interamente dedicata all’industria del franchising del Paese, giunta alla sua seconda edizione, dopo il successo riscontrato l’anno scorso con la partecipazione di oltre 100 format internazionali e oltre 2.600 visitatori.

La maggior parte degli espositori della prima edizione hanno già confermato la loro partecipazione per l’edizione di quest’anno e gli organizzatori stanno programmando un evento ancora più grande, confermando il forte interesse per il franchising in Germania. Anche i franchisor italiani sono chiamati a rispondere in massa all’importante evento promozionale forti di un’esperienza nell’affiliazione commerciale che si è andata a consolidare negli ultimi anni soprattutto in alcuni settori di punta del Made in Italy come il food and beverage e il fashion.

Fonte: a cura di ExportFranchising, di Federico Milone, info@exportfranchising.it

© RIPRODUZIONE RISERVA

Articoli correlati